Calendario Eventi  

   

LE RELAZIONI PRESENTATE AI CONVEGNI DI AiNTS in Ambiente e Lavoro 2016  

   

Iscrizione Newsletter  

Nome:
Email:
   

HOME

 

 

 

Relazioni presentate al convegno

RISCHIO STRADALE PER UTENTI E PER LAVORATORI. SVILUPPO ED ESERCIZIO DELLE NTS PER LA GESTIONE DEL RISCHIO RESIDUO

Bologna, 19 ottobre 2016

 

 

Pubblichiamo le presentazioni dei relatori intervenuti al convegno "Rischio stradale per utenti e per lavoratori. Sviluppo ed esercizio delle NTS per la gestione del rischio" che AiNTS ha tenuto a Bologna lo scorso 19 ottobre in Ambiente Lavoro 2016. Il convegno ha messo in evidenza la rilevanza del rischio stradale per gli operatori della safety.

L'analisi dei dati sugli infortuni a seguito di incidenti stradali, in itinere e per motivi di lavoro, mostra il grande peso che essi hanno nel più generale panorama degli infortuni lavorativi, sia come frequenza che come gravità (vedi la relazione di Montresor). Di questo problema, sempre più aziende si stanno facendo carico e, in genere, la risposta è l'organizzazione di corsi di guida sicura.

Un tema che ha accomunato le diverse relazioni presentate al convegno è la criticità di un superficiale ed esclusivo affidamento ai corsi di guida sicura come contributo aziendale alla soluzione del problema del rischio stradale. È stato evidenziato che la guida di un veicolo è un esempio di prestazione automatizzata in contesti a elevata variabilità (vedi la relazione di Pagano) e che operare sulla estensione delle competenze prestazionali, senza considerare i presupposti cognitivi, emotivi e socio-culturali che possono spiegare il comportamento alla guida dei veicoli, può risultare non solo inutile, ma, forse, controproducente.

Una ragione di ciò sta nel fatto che le forme di mero addestramento (come spesso sono i corsi di guida sicura), in genere, sollecitano un apprendimento nell'area delle prestazioni prevalentemente basate sulle abilità (skill), ma non su quella delle conoscenze (knowledge) (vedi la relazione di Chialastri). Queste prestazioni, per quanto efficienti in contesti stabili, possono risultare non efficaci al variare dei contesti stessi.

Un'altra ragione della criticità dell'affidamento esclusivo ai corsi di guida sicura sta nel fatto che l'essere umano tende a cercare aspetti di autorealizzazione anche nel gioco (sfida, emulazione, brivido) e, quando l'ambito del gioco si sovrappone a quello della vita, è facile superare le barriere tra i due ambiti (vedi la relazione di Giordani). Un problema evidente a tutti è che nel gioco, la componente di prestazione rende a prevalere sulla consapevolezza del rischio. Per questo, attività formative su piste dedicate, in condizioni sfidanti, con un contesto che richiama le gare motoristiche, possono risultare molto gradite, ma non sempre idonee a sviluppare un comportamento idoneo alla guida non rischiosa.

Il confronto tra diversi approcci formativi a questo tema mostra che la sola azione sull’addestramento prestazionale non è il più efficace nel produrre un cambiamento nei comportamenti e, tantomeno, nella frequenza degli incidenti stradali (vedi la relazione di Ricci)

Inoltre non ha senso impostare un percorso di contrasto al comportamento rischioso senza considerare anche l’atteggiamento verso il rischio. In questo senso, esistono strumenti ampiamente validati  di misurazione come quello del Locus of Control riferito agli incidenti stradali (vedi la relazione di Masini).

Il convegno ha mostrato la necessità di un approccio che tenga conto degli antecedenti psicologici, emotivi e culturali per affrontare un problema di sicurezza di rilevantissima importanza. La strada e il rischio stradale, in quanto “palestra di sicurezza”, rientrano a pieno titolo nell’approccio NTS alla sicurezza che AiNTS intende promuovere.

 

Per questo motivo, sicuramente, incontri come quello dello scorso 19 ottobre saranno ripetuti in un prossimo futuro e la nostra associazione rafforzerà la collaborazione con rete #Vivinstrada, associazioni, fondazioni e movimenti per la mobilità responsabile e la sicurezza stradale.

 

e-max.it: your social media marketing partner
   

Come associarsi o rinnovare

Non sei ancora scritto e vuoi iscriverti per la prima volta o sei già iscritto e vuoi rinnovare, allora fai click qui

   

Aziende che sostengono AiNTS

  

 

           

   

Partner  

 Associazioni Partner

   

Adesione alla CIIP  

   
© AiNTS viale Monza 133 20125 Milano CF 97631300155